Lavoro di solidarietà nel monastero Idente di Costantina (Siviglia) nonostante la pandemia

Il gruppo di pittori del monastero La Victoria de San José di Costantina (Siviglia), che fanno parte della scuola di pittura “El Gurugú”, in questo periodo di confinamento dovuto alla pandemia, non ha lasciato da parte l’azione di solidarietà intrapresa l’anno scorso per raccogliere fondi per la missione Idente ad Abancay (Perù).

La località, che si era generosamente riversata nel progetto promosso dalla direttrice della scuola, Carmen Meléndez, della famiglia Idente, ha continuato a distribuire vestiti, scarpe, materiale per scrivere, occhiali, borse, in una lunga lista di oggetti che si sono accumulati nel Casuca, finché una squadra di volontari non ha potuto imballare tutto e lasciarlo pronto per essere inviato alla Casa del Bambino Gesù di Abancay.

Siamo ancora una volta grati a tante persone che, in mezzo alla mancanza che si può vedere in molte case in Spagna in questo momento, non dimenticano i piccoli bambini svantaggiati che i missionari Idente hanno sotto la loro cura.

Lascia un commento