Tu sei la vera stella del Padre!

“Cari Re Magi, ora che incontrate il Bambin Gesù, potete chiedergli di far scomparire questo virus cattivo, anzi cattivissimo dal mondo per tornare alla normalità, che la gente possa togliersi di dosso quelle mascherine e che noi bambini possiamo riabbracciare i nostri amici.”

Questa era una delle richieste più ripetute nelle lettere scritte dai bambini di tutta Italia, che hanno risposto alla bella iniziativa dalla Gioventù Idente italiana il 5 gennaio scorso: un dialogo fra loro, i Re Magi e la Sacra Famiglia in un incontro online.

Qualche giorno prima avevano ricevuto un messaggio dagli stessi Re Magi: “Come tutti gli anni, il 6 gennaio verremo a far visita a tutti i bambini di questo mondo, perché in voi bambini, nella vostra innocenza, Gesù è sempre presente. Se guardi in cielo, vedrai una stella brillare più delle altre, quella è la nostra guida che ci aiuterà a trovarti. I nostri cammelli sono carichi di regali, ma abbiamo bisogno di te per poterli distribuire meglio. Come? Raccontaci: cosa desideri per la tua famiglia? A casa tua, cosa possiamo lasciare nel tuo cuore e in quello di chi ami?”.

Tra i doni più grandi richiesti dai bimbi: il desiderio di rivedere poter rivedere il papà o il fratellino andati in cielo, purtroppo molto presto. E poi richieste preziosissime sulla loro vita quotidiana: il poter “giocare di più con le nostre sorelle e fratelli e fare più cose insieme alla famiglia,” il poter “essere più grati a mamma e papà”, il “dono dell’ubbidienza e della pazienza per non litigare”. Queste le richieste alla top ten della lista di regali. Una bambina chiedeva: “A papà, portate la pozione della tranquillità da bere quando è arrabbiato. A mamma vorremmo regalare la pasta della calma da mangiare quando è nervosa. Ai fratelli e sorelle, una macchina lancia baci, che ce ne danno pochi, e delle fragole allegre per mangiarle quando sono tristi”

Ma la lista non si esaurisce con le richieste. Insieme ai desideri, i bambini hanno riempito i cammelli dei Re Magi con regali da consegnare a Gesù: “Gli promettiamo che aiuteremo chi è in difficoltà, regaleremo un sorriso e un abbraccio a chi è triste e amore a coloro che soffrono. Dite a Gesù che è sempre nel nostro cuore e che ascolteremo quello che Lui dice”.

Dopo aver ascoltato ogni bambino, i Re Magi non hanno perso tempo, e sono corsi a Betlemme ad incontrare la Sacra Famiglia, la quale, che con un messaggio speciale rivolto a loro, ha risposto ad ogni richiesta: “Ogni dolore che possiate avere, sarà sempre accolto e condiviso da Gesù Bambino, e ogni volta che farete una preghiera, anche se solo di un minuto, Lui ci sarà”.

Lascia un commento