“Quello che sta lassù” è il padrone e dispone della nostra vita. Missione di Ubaque, Colombia

By 20 Giugno, 2018Luglio 6th, 2018America del Sud, Colombia

Furono le parole che ci disse un signore che conoscemmo il primo giorno. “E’ l’ultima casa che visitiamo”,dicemmo dopo aver camminato per più di due ore. Era una casa molto umile in cui viveva un signore solo da parecchio tempo, che ci aprì completamente il suo cuore. Quando parlava si poteva percepire che nonostante la  solitudine fosse felice; ci diceva che “quello di lassù” era il padrone della nostra vita e che disponeva di essa, per cui egli sarebbe rimasto in quella casa fino a che Dio non lo chiamasse. Nel salutarci ci fece dono di alcuni frutti del suo orto e ci insegnò anche come seminare e coltivare la mandioca. Ritornammo al paese veramente felici ed edificati dalla vita e dalla generosità di questa persona.

Uno dei tanti incontri che potemmo vivere dall’8 al 12 giugno in Ubache, località nella cordigliera delle Ande vicino a Bogotà, dove 17 giovani andarono in missione.Per molti era la prima volta che facevano quest’esperienza. Questi giorni furono una benedizione per tutti, e la stanchezza non fu di ostacolo per portare il messaggio di Cristo. Le lunghe camminate furono un’occasione per condividere le nostre vite: eravamo una famiglia, una “Chiesa in uscita”, che non resta chiusa nei suoi schemi ma va incontro al fratello per portare la gioia del Vangelo. Nel concludere la missione tutti espressero la loro nostalgia; il desiderio di conservare queste esperienze come un tesoro nel loro cuore, ed espressero il loro impegno a condividere con molte altre persone quello che avevano ricevuto.

 

Lascia un commento