SOS catechismo, Cristo non va in quarantena

By 19 Maggio, 2020Giugno 9th, 2020Gli identes oggi, Idente news, Italia
Testimonianza dell’apostolato virtuale del missionario Idente Israel Regalado durante il lockdown in Italia
Quando è iniziata la pandemia, una delle nostre prime preoccupazioni è stata questa: come poter seguire bambini e ragazzi nella catechesi? Come portare avanti il loro percorso formativo? Come aiutarli a vivere un rapporto più intimo con Dio Padre a casa loro? In mezzo a queste domande, credo che la Provvidenza mi abbia sussurrato l’idea di aprire un canale su YouTube. I ragazzi spendono molto tempo a guardare video di ogni genere: un’opportunità, questa, da usare a loro favore, per mettere in moto un percorso di formazione catechetica condotta da casa.
In un primo momento, pensavo di dover seguire un protocollo, sì, insomma, degli schemi precisi e ho commesso il mio primo errore: rivolgevo la mia attenzione esclusivamente ai miei bambini più piccoli e, completamente inesperto, mi ritrovavo a spiegare pedissequamente concetti, a fare da “pappagallo del catechismo”, partorendo prodotti con scarso contenuto spirituale.
Comunque spinto dalla Provvidenza, ho fatto un secondo tentativo: ho iniziato a coinvolgere diverse famiglie, come protagoniste di questa missione multimediale.
Il primo video, frutto di questo secondo sperimento, aveva finalmente qualcosa di bello. Occorreva proseguire. Da qui, sempre e comunque per Provvidenza, sono nate idee come quella di ampliare i contenuti del canale; includere più famiglie; generare anche dei piccoli laboratori. Mi rendevo però conto che, comunque, non era sufficiente.
È stato quando ho condiviso tutto questo con i miei fratelli di comunità che si è accesa una nuova luce! Occorreva un cambiamento radicale! Mi stavo concentrato troppo sui più piccoli e, per di più, con l’errata convinzione di stare a generare contenuti per bambini non in grado di comprendere certe realtà della vita spirituale. Niente di più sbagliato. Dovevo invece cercare il modo di accompagnarli a riconoscere quanto già sperimentano in qualche misura!
Solo grazie all’orazione e al dialogo con i miei fratelli ho cercato di lasciare che Provvidenza conducesse di più questa iniziativa e, così, l’obiettivo è diventato quello di arrivare a tutti, indipendentemente dall’età, con contenuti i più ricchi possibili, un linguaggio semplice e vivace, nell’intento di accendere non solo la consapevolezza che c’è un’esperienza di Dio in tutti, vissuta da tanti e compresa da pochi, ma anche il desiderio di svilupparla.
Primo passo per operare una svolta del percorso fatto fino a quel momento è stato affidarmi a tre ancore: vangelo, catechismo e carisma Idente. Ancorato a queste tre colonne, definire il contenuto dei video è stato molto molto più agile, avvincente e persino divertente. Una volta lanciato il filmato prodotto sulla base di questo nuovo input, infatti, molti bambini e ragazzi, e persino tanti adulti, hanno iniziato a scrivermi con domande, dubbi, richieste di spiegazioni.
I nuovi video hanno la durata di circa 7 – 10 minuti. Sono realizzati con un linguaggio più spontaneo; l’intenzione è di entusiasmare grandi e piccini affinché imparino a risolvere ogni genere di conflitto con l’aiuto del Vangelo.
Per vedere i video realizzati finora, ecco il link:
https://www.youtube.com/channel/UCd_-iAS2i5fPKn1k84FxpiA
Entrate e aiutateci a migliorare, con vostri consigli, suggerimenti, osservazioni.
La vostra iscrizione al canale ci sarà di grande aiuto!
Sono certo che la Provvidenza ci sta riservando meravigliose sorprese per il prossimo futuro!
Israel M.Id

Lascia un commento