Santa Maria degli Angeli: un “Convento Aperto”

By 4 Novembre, 2019Novembre 6th, 2019Gli identes oggi, Italia

Lo scorso sabato 26 ottobre, il Convento Santa Maria degli Angeli aprì le sue porte per far conoscere lo stato e i progetti che ci sono per questo bel patrimonio storico e culturale di Busseto, città natale di Giuseppe Verdi, situata nella provincia di Parma, Italia. Fu una iniziativa realizzata grazie all’Associazione Amici del Convento: associazione che si formò nel 2017 con l’obiettivo di aiutare i missionari identes a restituire a questo complesso l’importanza che ha sempre avuto per la città e i dintorni, come centro spirituale e culturale.

La giornata cominciò con una visita guidata attraverso i luoghi più salienti del convento. Poi, alla presenza del sindaco della città, di un inviato del vescovo della diocesi di Fidenza, di altre autorità locali e della popolazione di Busseto, alla luce della presentazione dello stato architettonico del convento da parte dell’ingegnere civile e dell’architetto incaricati dei lavori di restauro, i missionari identes illustrarono a tutti i presenti i vari progetti che ci sono per questo complesso, molti dei quali già in atto. Dopo si celebrò la Messa con la presenza di un quartetto di archi che, con grande bravura, accompagnò la celebrazione con la sua arte. Tutto terminò con un aperitivo, nel quale si radunò tutta la “famiglia bussetana” per la quale questo convento rappresenta un luogo molto amato.

Nonostante il rischio che corse la struttura per uno sprofondamento del terreno di quasi 18 centimetri, ora il convento è salvo. Secondo il progetto, nel 2021 termineranno i lavori per rafforzare la resistenza sismica e poi si potrà procedere alla restaurazione del complesso ed alla dotazione di tutto ciò che è necessario per l’ambizioso progetto.

Lascia un commento