Incontro della Famiglia Idente per la festa di San Fernando

Con ocasión de la fiesta de San Fernando, los feligreses de las parroquias identes del Bronx y Long Island celebraron una vez más la reunión de nuestra gran Familia Idente en la iglesia de San Lucas, Brentwood.

In occasione della festa di San Fernando, i parrocchiani delle parrocchie identes del Bronx e di Long Island celebrarono ancora una volta la riunione della nostra grande Famiglia Idente nella chiesa di San Luca, a Brentwood.
L’evento ebbe inizio con una lezione spirituale impartita dal Padre Luis Casasùs, Superiore Generale della comunità idente; egli animò la congregazione ad essere grata, a chiedere a Dio di essere più sensibili ai doni che ricevono dallo Spirito Santo, e che, se se ne rendono conto, quei doni sono come una pioggia costante, ma occorre essere ben attenti e svegli per poterli ricevere. Disse che, secondo Fernando Rielo, questi doni dello Spirito Santo hanno soprattutto una finalità: sono specialmente per i momenti più difficili nella loro vocazione e nella loro missione. Un altro punto importante che sottolineò il P. Luis fu che un dono dello Spirito Santo è lo stesso Spirito Santo che si offre come dono: è un dono personale.
Terminata la lezione, la comunità seguì la Santa Messa celebrata da tutti i fratelli sacerdoti identes. Poi, nel giardino della chiesa, tutti parteciparono ad un pranzo delizioso ed abbondante, preparato dalla famiglia di Gustavo Guevara ed Elena Flores, missionari sposati.
A continuazione passarono nel salone della parrocchia per condividere insieme un Ateneo, nel quale si espresse un talento magico e specialissimo.
L’attività artistica fu diretta dai maestri di cerimonia Juana Mendoza, missionaria sposata, e dal dott. Carlos Barrilla. Si iniziò con la canzone “Morire all’amore” cantata dai fratelli Christine e Loyce; poi fu la volta di una poesia di Monica Sarmiento; seguì una canzone “Che cantino i bimbi”, del gruppo dei chierichetti del Bronx, poi un poema originale di Elsy Martinez “Los frijoles”. Si proseguì con una canzone infantile diretta da Sarai e cantata dai bimbi del gruppo Sacra Famiglia, con la canzone “Pescatori di uomini”, cantata da alcune giovani della parrocchia di Hempstead, la canzone “Ave Maria della Trinità”, composta dalla Superiora Provinciale delle missionarie identes, Elaine Schenk, e cantata da Carla e dalle sorelle Luz, Christine e Yerania; poi ci furono un rap in spagnolo “Dove stano gli identes”,presentato dalle sorelle Patrizia e Anita; un mimo fatto da Juan Carlos e Kimberly, una poesia “Rispondendo alla tua chiamata” di Elsi e una salsa di Santiago Medina. L’evento si concluse con una poesia di Fernando Rielo “Io so chi sei”.
Fu un giorno bellissimo di cui godemmo come una vera famiglia.

Lascia un commento